Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta l'informativa estesa

Consigli utili per un’ottima insalata di pasta

Il segreto per una buona insalata di pasta? Scopritelo nel nostro blog!

La nostra cucina è diventata una vera e propria opera d’arte estendendosi ovunque, ma per gli impegni, per la spesa e per tutto ciò che la nostra routine quotidiana ci costringe a dover fare, il tempo per cucinare adesso è veramente poco. I piatti diventano sempre più elaborati, eleganti e deliziosi ai nostri occhi ed al nostro palato. Per questo molte ricette vengono riproposte in modo più sofisticato, ma c'è chi preferisce ancora una cucina più semplice, veloce e che non porti via tanto tempo, come ad esempio fare un'ottima insalata di pasta.

 

La pasta fredda…

 

La pasta fredda è utile per chi deve mangiare fuori casa oppure ha poco tempo per poter stare ai fornelli. E' importante saperla cucinare per ottenere un buon piatto. Bisogna scegliere il formato della pasta che andiamo a cucinare, meglio scegliere un tipo di pasta che sia di qualità ed un pò spessa. Questo consentirà alla pasta di assorbire meglio il condimento e di non perdere l'amido. Un'altra cosa importante è di usare solo pasta corta come i rigatoni o le penne ed evitare la pasta lunga. La pasta deve essere tolta dalla fiamma qualche minuto prima della fine della cottura. Evitiamo, inoltre, di aggiungere il sale durante la fase di ebollizione, perché altrimenti la pasta perderebbe tutto il suo sapore. Una volta che la pasta è pronta e tolta dal fuoco, stendiamola su della carta forno, aggiungiamo dell'olio di oliva e mettiamola in frigorifero.

 

E' importante non far raffreddare la pasta lavandola sotto l'acqua del rubinetto di casa nostra. La pasta va tolta dal frigorifero dopo un tempo minimo di trenta minuti, dopo di che aggiungiamo il condimento che avevamo preparato in precedenza. Il condimento deve essere aggiunto alla pasta solo quando la stessa è completamente fredda e deve essere preparato all'interno di un apposito contenitore in modo da far sì che tutti gli ingredienti siano ben uniti fra di loro.

 

Il formaggio va aggiunto alla pasta fredda solo qualche istante prima di essere servita, perché potrebbe alterarne il sapore se messo durante la fase del raffreddamento. Il segreto per preparare una buona pasta fredda è quella di riuscire a preparare un buon condimento anticipatamente, avendo cura che tutte le sue parti siano di ugual spessore e possibilmente anche di dimensione a quelle della pasta fredda che abbiamo scelto. Un altro accorgimento è che la pasta fredda deve essere consumata subito altrimenti se ne perde il gusto ed il suo originale sapore. E' importante infatti conservare la pasta fredda all'interno del frigorifero e consumarla al massimo entro due giorni.

 

Le ricette semplici e genuine sono sempre alla portata di tutti. Semplice e veloce da cucinare, la pasta fredda è un'ottima ricetta da preparare per chi non ha tempo oppure per tutti coloro che con il caldo di questa estate sentono il bisogno di mangiare questo magnifico piatto freddo. Un'ultima curiosità per i palati più raffinati. Quale vino aggiungere mentre mangiamo la pasta fredda? Essendo un piatto veloce è consigliato abbinare un bicchiere di vino frizzante, che ne esalti il sapore e la sua naturale freschezza.

Pubblicato il: ore 9:07

Categoria: News